Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per rendere migliore la navigazione e per fornire le funzionalità di condivisione sui social network. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati, su come disabilitarli o negare il consenso all’utilizzo leggi l’informativa. Proseguendo nella navigazione presti il consenso all’uso di tutti i cookie.Informativa Cookie policyOK


Attendere  Elaborazione in corso, attendere prego...

Autotrasporto merci conto terzi per imprese che intendono utilizzare autoveicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 1,5 tonnellate/Contenuti

Da Camera di Commercio di Milano MonzaBrianza Lodi.


DEFINIZIONE

Trasportatore su strada è colui che, dietro corrispettivo, mediante l'utilizzo di automezzi, esegue il trasferimento di cose per conto di terzi.

La presente tipologia di autotrasporto prevede l'utilizzo di mezzi con massa complessiva a pieno carico superiore a 1,5 tonnellate.

 

INIZIARE l'attività di autotrasporto merci con autoveicoli aventi massa complessiva a pieno carico superiore a 1,5 tonnellate

Per poter svolgere professionalmente l'attività di trasporto di cose su strada con veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 1,5 tonnellate, o con complessi formati da questi veicoli, è necessario ottenere una specifica autorizzazione all'esercizio.

Autorità competente al rilascio dell'autorizzazione è l'Ufficio della Motorizzazione Civile nella cui circoscrizione ricade la sede principale dell'impresa.

Per ottenere l'autorizzazione di cui sopra, bisogna dimostrare di essere iscritti all'Albo autotrasportatori e di possedere il requisito dello Stabilimento.

Le istanze inerenti l’Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi devono essere presentate agli uffici della Motorizzazione civile – per la provincia di Milano in via Cilea 119 – Milano.

Per l'iscrizione all'Albo autotrasportatori occore dimostrare i seguenti requisiti:

  • onorabilità
  • idoneità finanziaria
  • idoneità professionale, a sua volta distinta fra le imprese con veicoli di massa complessiva superiore a 1,5 ton. e non superiore a 3,5 ton. e imprese che operano con veicoli di massa complessiva superiore a 3,5 ton.

In fase di iscrizione di ditta individuale come attiva, oppure di attivazione di ditta individuale iscritta come “Inattiva”, oppure di inizio di tale attività se svolta come società, dovrà essere documentata l’Autorizzazione all'esercizio dell'attività, allegando, qualora l'impresa abbia i requisiti per l'iscrizione alla sezione Artigiana del Registro delle imprese, apposita Autocertificazione rilasciata dal Titolare della ditta individuale, o dal Legale rappresentante se si tratta di società, contenente il nominativo del Gestore dei trasporti.  

Tutte le aperture di nuove attività, oppure il subentro in attività già esistenti, che portino all'apertura di una nuova ditta individuale, ad attivare un'impresa individuale già iscritta come inattiva, oppure ad essere esercitata da una persona giuridica (per esempio società in nome collettivo), devono essere comunicati anche al Registro delle imprese, oppure al Repertorio Economico Amministrativo, entro 30 giorni dalla data dell'evento.

Qualora tale termine non venga rispettato, la pratica è soggetta a sanzione amministrativa per ritardata denuncia.


MODIFICARE l'attività di autotrasporto merci con autoveicoli aventi massa complessiva a pieno carico superiore a 1,5 tonnellate

Le seguenti modifiche:

  • Modifica della sede esercizio dell’attività
  • Variazione della compagine sociale
  • Variazione finanziaria
  • Variazione gestore
  • Cessazione di parte o totale dell’attività esercitata

devono essere comunicate alla Motorizzazione civile Direzione Generale Territoriale del Nord Ovest, mediante la modulistica presente sull'apposito sito internet, da depositarsi presso gli uffici della Motorizzazione civile – per la provincia di Milano in via Cilea 119 – Milano.

Tali variazioni devono anche essere comunicate al Registro delle imprese di competenza, entro 30 giorni dalla modifica, senza documentare quanto inviato alla Motorizzazione civile, qualora le stesse abbiano ricadute sui dati inseriti nel Registro delle imprese (Modifica della sede legale), oppure sulla permanenza dell'impresa nella sezione speciale artigiana del medesimo.


Approvazione articolo In bozzaIn verificaIn supervisioneApprovato