Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per rendere migliore la navigazione e per fornire le funzionalità di condivisione sui social network. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati, su come disabilitarli o negare il consenso all’utilizzo leggi l’informativa. Proseguendo nella navigazione presti il consenso all’uso di tutti i cookie.Informativa Cookie policyOK


Attendere  Elaborazione in corso, attendere prego...

Costituzione o ricostituzione della pluralita' dei soci nelle s.r.l/Area Dipendenti/Disposizioni

Da Camera di Commercio di Milano MonzaBrianza Lodi.


SANZIONI


In caso di deposito oltre i termini, la sanzione dovrà essere emessa solo sugli amministratori della società e non anche sul socio unico ‘uscente’, in quanto quest’ultimo non ha l’obbligo, bensì la sola facoltà di presentare tale comunicazione – art. 2470 c.c.




NOTA SULL’INSERIMENTO


In caso di mancata o errata compilazione del riquadro del modello per la comunicazione della modifica della forma giuridica (da “SU” – società a responsabilità limitata a socio unico a “SR” – società a responsabilità limitata), occorre, in fase di elaborazione della pratica, procedere d’ufficio, inserendo la forma giuridica corretta o rettificandola.




Socio unico e ricostituzione pluralità dei soci


La dichiarazione di socio unico e la ricostituzione della pluralità dei soci non devono essere sospese quando mancano le precedenti dichiarazioni (esempio: mancanza del precedente socio unico in caso di variazione del soggetto socio unico o in caso di successiva ricostituzione della pluralità dei soci). Quando la notizia è correttamente pubblicizzata nel Registro delle Imprese il socio unico beneficia infatti della limitazione di responsabilità e di conseguenza non risulta opportuno ritardare questo momento chiedendo adempimenti precedenti il cui obbligo è spesso in capo a soggetti diversi. Resta necessario, invece, il controllo del corretto deposito dell’atto presupposto (ad. es. cessione quote, aumento e sottoscrizione di capitale, ecc.) in base al quale un soggetto diventa socio unico o si ricostituisce la pluralità dei soci. Non essendo al momento possibile definire le modalità operative per la gestione dei singoli casi, è urgente e necessario confrontarsi col proprio Responsabile, sia per sbloccare eventuali pratiche sospese con questa motivazione, sia per gestire i nuovi depositi.





modifica denominazione socio unico estero
Dovrà essere allegata copia del certificato, dell’attestazione o dell’atto che comprova l’avvenuta modifica della denominazione della società straniera; questa documentazione deve essere prodotta con traduzione giurata effettuata presso la competente autorità diplomatica o consolare italiana o del paese estero in Italia, oppure da un perito traduttore presso il tribunale.